Hosting a pagamento su www.aruba.it

Accesso alla pagina principale del corso

Associazione Culturale Matite nel Web


 

Corso on line

Servizi di qualità all’utenza e attività didattiche interattive

Organizzazione : Associazione Culturale Matite nel web ( www.matitenelweb.it )

Responsabile del progetto e coordinamento dello staff: Mario Varini


(a cura di Daniele Dallatomasina)

Lezione n. 1: Installare step by step Drupal in 5 mosse

In questo tutorial proviamo ad installare Drupal sul sito www.matitephp.net su piattaforma Linux di Aruba.

Installeremo Drupal nella cartella, precedentemente creata via FTP, www.matitephp.net/corso_drupal (/corso_drupal).

E’ necessario avere il database Mysql gestibile dal pannello di controllo PhpMyAdmin all’indirizzo http://mysql.aruba.it

Aruba mette a disposizione, ad un modico prezzo, 5 database Mysql. Noi utilizzeremo il numero 5.

1. Scarichiamo, salviamo e decomprimiamo sul nostro computer la versione 4.6.6 zippata di Drupal dal sito ufficiale www.drupal.org

Scarichiamo quindi l’ultima versione dal sito www.drupal.org: clicchiamo su “Drupal 4.6.6” a destra.

Download dal sito di Drupal
Verremo mandati all’indirizzo:
http://drupal.org/drupal-4.6.6

La versione 4.6.6 di Drupal è scaricabile, quindi, all’indirizzo:
http://drupal.org/files/projects/drupal-4.6.6.tar.gz

Il file compresso non è molto pesante: pesa infatti solo 445 KB e decompresso 1,44 MB.

Scelta e download del file compresso
Decomprimiamo il file zippato con il comando “Estrai” (Extract) del software usato per la decompressione:

Contenuto del file compresso
Ecco come appariranno sul nostro pc le cartelle di Drupal:

come appariranno sul nostro pc le cartelle di Drupal
Clicchiamo sulla cartella decompressa di Drupal (che possiamo rinominare a piacere). Il suo contenuto apparirà così:

come appariranno sul nostro pc le cartelle di Drupal
2. Configurazione del file settings.php.

Dobbiamo inserire i dati del nostro database nel file di configurazione settings.php contenuto nella cartella drupal-4.6.6/sites/default/

configurazione del file settings.php
Apriamo con il blocco note o con Dreamwaver il file settings.php in modalità vista codice.

Si tratta di modificare solo due righe di codice. Andiamo a cercare nel file settings.php le seguenti righe di codice:

$db_url = 'mysql://username:password@localhost/database';

$db_prefix = '';

$base_url = 'http://localhost';

Configuriamo la riga:
$db_url = 'mysql://username:password@localhost/database';

Al posto di username bisogna scrivere il proprio account per Mysql (del Tipo Sqlxxxxx).
Al posto di password bisogna scrivere la propria password per Mysql
Al posto di localhost bisogna inserire l’indirizzo IP del dal base (per. Es. 62.149.150.47).
Al posto di database dobbiamo scrivere il nome del database scelto (per es. Sqlxxxxx_5)

Ricordiamoci di non cancellare gli apici di apertura e chiusura ‘’.

$db_prefix = '';
Questa la lasciamo così com’è.
Potrebbe servirci per installazioni di più Drupal sullo stesso database.

Configuriamo la riga:
$base_url = 'http://localhost';
Al posto di localhost scriviamo l’indirizzo web del “nostro Drupal” (per es. http://www.matitephp.net/corso_drupal) tra gli apici ‘’

Dobbiamo fare attenzione ad inserire i dati correttamente, altrimenti Drupal non funzionerà. Per es. dobbiamo fare attenzione a non cancellare gli apici e il punto e virgola di fine riga.

Ecco un’esempio di corretta configurazione del file settings.php:

$db_url = 'mysql://Sqlxxxxx:miapassword@62.149.150.47/Sqlxxxxx_5';
$db_prefix = '';
$base_url = 'http://www.matitephp.net/corso_drupal';

3. Trasferimento via FTP dei files.
Dobbiamo ora trasferire le cartelle decompresse sul nostro spazio web
Possiamo creare una cartella apposita, per esempio www.miosito.it/corso_drupal
Non è necessario caricare tutto: la cartella denominata database e il file .htaccess non vanno trasferiti.

Ecco la schermata di creazione dell'account FTP:

Tutorial1_ftp_account
 
 

Ecco come ci appare la videata prima del trasferimento via FTP di Drupal:

configurazione del file settings.php

Ecco come ci appare la videata dopo del trasferimento via FTP di Drupal:

tutorial1_ftp_trasferito
 
 

4. Configurazione del database Mysql.
Ora dobbiamo creare e popolare le tabelle del database.
Se è la prima volta che vediamo un pannello di amministrazione Mysql potremmo spaventarci un po’. Ma niente paura: vedrete che sarà un gioco da ragazzi configurare il nostro database.

Colleghiamoci all’indirizzo: http://mysql.aruba.it
Facciamo il Login inserendo il nostro Username e Password per la gestione di Mysql.
Questi dati sono gli stessi che abbiamo inserito nel file di configurazione settings.php.

Attenzione: i dati per il Login al database non sono quindi gli stessi per il controllo del sito via FTP!

Autenticazione per l'accesso all'interfaccia PhpMyAdmin
Ecco come ci apparirà il Pannello di Amministrazione PhpMyAdmin dopo il Login.
Dobbiamo segliere uno dei cinque database a disposizione, per es. il numero cinque denominato Sqlxxxxx_5, dal menu a discesa a sinistra “Database”.

Il Database numero cinque, denominato Sqlxxxxx_5,  in questo momento è, ovviamente, vuoto
Il Database numero cinque, denominato Sqlxxxxx_5, in questo momento è, ovviamente, vuoto.

Il Database numero cinque, denominato Sqlxxxxx_5,  in questo momento è, ovviamente, vuoto
Ora possiamo creare e popole le tabelle del database Mysql

Dopo aver selezionato uno dei cinque database che Aruba ci mette a disposizione (per es. Sqlxxxxx_5), clicchiamo sulla voce “SQL” in alto.

Selezionare uno dei cinque database che Aruba ci mette a disposizione
Per creare a popolare le tabelle del database utilizzeremo il file database.mysql contenuto nella cartella “database” di Drupal sul nostro pc.

I file contiene tutti i comandi per la creazione delle tabelle necessarie per il funzionamento di Drupal.

Dopo aver cliccato sulla voce di menu “SQL”dobbiamo caricare, attraverso il pulsante “sfoglia” il file database.mysql contenuto nella cartella “database” sul nostro pc.

Questo file contiene i comandi per creare e popolare le tabelle del nostro database: penserà a tutto lui.
comandi per creare e popolare le tabelle del nostro database
Una volta caricato il file, clicchiamo sul pulsante “esegui”.
In pochi istanti vedremo il nostro database popolarsi con una cinquantina di tabelle.

Ecco come appare il database ormai pronto per terminare l’installazione di Drupal

DataBase MySQL: il database ormai pronto
A questo punto il gioco è fatto e l’aspetto forse più complicato di Drupal è ormai superato.

5. Fase finale: avvio di Drupal.

Non ci resta che collegarci all’indirizzo del nostro sito
www.matitephp.net/corso_drupal
Se non abbiamo commesso degli errori ecco come ci apparirà la prima schermata di Drupal:

la prima schermata di Drupal